Home Page Uocp.it Hospice di Busca Centro accoglienza e servizi e Gruppi interdisciplinari e cure Strutture dell’UOCP Sezione destinata al pubblico Sezione destinata agli operatori Indirizzi e recapiti dell’UOCP Sezione link Contattare l’UOCP
Hospice nel mondo
Hospice di busca
Principi fondamentali
Pianta dell'Hospice
Struttura e servizi
organico
Come fare
Ammissibilità
Documenti necessari
Dimissioni
Tutela e verifica
Info utili

Certificazione
UNI EN ISO:9001:2008

certificazione iso scarica il pdf

 

 

 



LOGO SAL CN1

cure palliative piemonte

rete oncologica piemonte e valle d'Aosta

Condizioni di utilizzo

Hospice nel mondo

Hospice nel mondo

Hospice traduce letteralmente il termine latino hospitium, luogo di rifugio dove si poteva trovare ristoro e aiuto sulle grandi vie dei pellegrinaggi medioevali, affrontati da persone che spesso erano anche dei malati, su strade quindi non solo geografiche ma anche di ricerca profonda del senso dell’esistere.

Questa sensibilità per la cura dei malati gravi e sofferenti non è mai venuta meno, nel corso dei secoli, ma per la prima struttura concepita secondo moderni criteri di assistenza sanitaria, specificamente dedicata, bisogna arrivare al 1967.

In quell’anno, Cecily Saunders, infermiera e assistente sociale, poi laureatasi in medicina, fonda a Sydenham, un sobborgo di Londra, il Saint Christopher’s Hospice, che rappresenterà per molti anni un modello di riferimento per ogni successivo impegno nell’ambito delle Cure Palliative, che sono entrate progressivamente a far parte integrante dei  Servizi Sanitari di molti Paesi, su scala mondiale.

Agli inizi del 2000 si rilevavano più di 6500 hospice o servizi di cure palliative, in 84 nazioni; 933 nel Regno Unito, 1200 negli altri 36 stati europei; 3600  in Nord America, 350 in Australia e Nuova Zelanda.

Ultimo Aggiornamento
24-04-2009

Sito by Pizzicaluna

Si ringrazia lo Zonta Club di Cuneo per il contributo offerto per la costituzione del sito Sito del Polo Oncologico di Cuneo